Pablo Picasso e il Cubismo

di:

didattica

[Pablo Picasso e il Cubismo

PABLO PICASSO

Nacque a Málaga (Spagna) nel 1881, è stato un pittore  di fama mondiale, ed è considerato uno dei maestri della pittura del XX secolo.

Picasso è figlio di María Picasso López e di José Ruiz Blasco, anch’egli pittore ed insegnante alla Scuola delle Arti e dei Mestieri, conservatore del museo della città. Da parte materna l’origine è ormai appurata essere italiana. Il bisnonno di Maria Picasso (da cui Pablo sceglierà in seguito il cognome, facendo decadere quello del padre) nacque infatti a Recco, un paese vicino Genova, e tutto fa supporre che sia stato parente del pittore Matteo Picasso.

Pablo morì l’8 aprile 1973, all’età di 91 anni.

picasso1 Pablo Picasso e il Cubismo
Picador, 1890 Torso maschile, 1893 Scienza e carità, 1897

Già a otto anni età rivela una precoce inclinazione per il disegno e la pittura. Il padre, mediocre pittore, favorisce le sue attitudini, gli permette di mettere mano alle sue tele affidandogli la realizzazione dei particolari.

Nella pittura di Picasso, il periodo che va dal 1901 al 1906 è caratterizzato nell’uso prevalente dei colori blu e rosa.

picasso2 Pablo Picasso e il Cubismo

Periodo Blu

Le sue opere iniziali sono conosciute come periodo Blu (1901-1904)

La necessità di Pablo Picasso di trovarsi in un ambiente intellettualmente e artisticamente più stimolante lo portano a Parigi, ma dal punto di vista economico, non sono momenti facili per il pittore.

Le opere che dipinge presentano una prevalenza del blu, colore che stava a rappresentare lo stato d’animo di Pablo Picasso dopo la morte suicida di un amico.

I temi di questo periodo, rappresenta le classi sociali più povere ed emarginate . Le figure sono raffigurate  con aria malinconica, hanno uno sguardo assente, sono isolate e senza alcun rapporto tra loro o con lo spazio circostante. La  tristezza dei personaggi è accentuata dai toni freddi dei blu, turchini e grigi con cui i quadri sono realizzati.
vita Pablo Picasso e il Cubismo
Del periodo blu è l’opera “La vita” del 1903 nel quale sono rappresentare le varie fasi della vita: in primo piano il matrimonio, la maternità ed il bambino, frutto dell’amore; nello sfondo il dolore e la solidarietà.

Periodo Rosa

Nel 1905 Pablo Picasso, trasferitosi a Montmartre, inizia una storia d’amore con una ragazza della sua età Fernande Olivier, la prima veramente importante per l’artista che ritrae l’amata in moltissimi suoi quadri.

In questa atmosfera più serena, Picasso aggiunge i rosa ai colori delle proprie tele ed i soggetti sono personaggi del circo che ricordano lo svago e la spensieratezza.

Picasso_Famiglia_di_acrobati Pablo Picasso e il Cubismo Famiglia di Acrobati 1905

Guidato da Henri de Toulouse-Lautrec, conosce e frequenta la vita notturna parigina fatta di baldorie ed allegria.

Il Cubismo

Il Cubismo è un movimento artistico che nasce a Parigi nel 1907, dal genio di due pittori: Pablo Picasso e Georges Braque.

picasso4 Pablo Picasso e il Cubismo
Pablo Picasso e Georges Braque

Entrambi gli artisti giungono indipendentemente l´uno dall’altro allo stesso risultato figurativo.  Partendo dalla semplificazione delle forme di Cézanne e dall’osservazione delle maschere provenienti dall’Africa, abbandonano la rappresentazione dello spazio prospettico e della realtà naturalistica, realizzando  la scomposizione della raffigurazione mediante semplici figure geometriche e cubi.

Picasso_Demoiselles_Avignon-1155x1200-1-986x1024 Pablo Picasso e il Cubismo
Les demoiselles d’Avignon, 1907

Il 1907 un anno chiave per la storia dell’arte è l’anno in cui Picasso dipinge un grande capolavoro intitolato «Les demoiselles d’Avignon», le signorine di Avignone, ma in realtà non è la città di Avignone ma era la via di Avignon a Barcellona dove aveva sede una famosa casa d’appuntamenti. Quindi queste ragazze seminude o completamente nude non sono altro che delle prostitute.

A questo tema, non particolarmente scabroso per l’epoca, anche  Toulouse-Lautrec fino a pochi anni prima aveva proprio dedicato una serie di dipinti e di litografie.

picasso6 Pablo Picasso e il Cubismo

La novità di Picasso consiste nell’aver dato a ciascuna di queste donne una forma anatomica diversa. Da questo momento in poi abbandona definitivamente il formalismo accademico.

picasso6 Pablo Picasso e il Cubismo

Nel rappresentare la  figura umana, è come se Picasso avesse voluto cercare altri influssi, la scultura africana per esempio molto ben riconoscibile come fonte per una delle ragazze, oppure la semplicità della scultura arcaica greca quella delle isole Cicladi.

La composizione del quadro è influenzata dalle opere di Cézanne, del quale nel 1907 una grande mostra retrospettiva fu aperta a Parigi,  in particolare le tele dedicate a gruppi di cinque bagnanti.

cezanne-cinque-bagnanti Pablo Picasso e il Cubismo
Paul Cézanne: Cinque Bagnanti,
cm. 65,5 x 65,5, Kunstmuseum, Basilea.

 Per la composizione Picasso rinuncia alla  prospettiva volumetrica. Tutti i personaggi vengono proiettati verso il primo piano, le loro sagome si fondono con lo sfondo, l’uso del colore è ancora piuttosto intenso carico. Nel suo insieme questa è un’opera destinata a segnare una frattura, una rottura nella storia dell’arte occidentale

Cubismo Primitivo (1907-1909)

picasso7 Pablo Picasso e il Cubismo

Gli elementi della realtà e lo spazio sono semplificati nei loro volumi e rappresentati come semplici solidi. •I colori sono quelli della terra, i bruni e i verdi.

Cubismo analitico (1909-1912)

ambroise Pablo Picasso e il Cubismo
Ritratto di Ambroise Vollard, 1909-1910, olio su tela, cm 92 x 65. Mosca, Museo Puškin

Gli oggetti e le persone sono osservati da vari punti di vista e tutti i loro lati scomposti sono rappresentati  contemporaneamente

Cubismo sintetico (1912-1916)

picasso8 Pablo Picasso e il Cubismo

Nella terza fase del Cubismo, sia Picasso che Braque inseriscono nelle loro opere anche elementi reali come frammenti di carta stampata e materiali diversi.

«Ritorno all’ordine» – La riscoperta della figura

deux-femmes-courant-sur-la-plage Pablo Picasso e il Cubismo
«Deux femmes courant sur la plage», 1922 . Museo Picasso Parigi

Negli anni successivi alla prima guerra mondiale Picasso abbandona la pittura cubista per aderire  ad una sorta di classicismo che recupera le forme  plastiche dei grandi maestri del passato come Masaccio e Giotto, e dei puristi francesi dell’ Ottocento (Ingres).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.